Near body – (un po’ troppo) vicino alla tua pelle!

Per la serie: Strani prodotti presenti in casa Matto, dopo il profumo di mia madre alla mela verde alcolica dagli sgradevoli effetti (va be’, a seconda di come la vedi. Se sei stitico potrebbe rivelarsi una manna dal cielo), ecco Near body, il bagnoschiuma vampiro. Entro nella cabina doccia, con una certa solita fretta perché obviously sono in ritardo, e i miei occhi vengono catturati dalla nuova boccetta rossa sul ripiano dei saponi. Sulla confezione dice: Near body – vicino alla tua pelle! Con estratti di sandalo e mirra. Uh, posso lavarmi con uno dei doni di Gesù Bambino! Il colore non è che sia molto invitante, sembra sangue rappreso, però la novità è sempre la novità, così decido di utilizzare quello, invece che l’altro già aperto. La consistenza pesante rende l’atto un po’ scomodo (è come lavarsi con gelatina che si spezza, ma non si spalma). Appena comincio a massaggiare il composto sulla pelle ecco nascere un’onda di schiuma che cresce istante dopo istante e, dopo un altro istante, sto soffocando nella doccia, aiuto! L’ultimo ricordo prima di crollare sulle piastrelle azzurrine è un pizzicore ovunque. Quando riprendo i sensi la realtà è tutta bianca e le bolle arrivano fin sopra al soffitto e premono alle finestre. La schiuma vuole conquistare il mondo; devo fare qualcosa prima che riesca ad uscire da lì per mettere in atto i suoi intenti criminali. Afferro il soffione e la combatto a getti a pioggia potentissimi, finché il bagno è allagato, ma della schiuma più nessuna traccia; l’ho sciolta come la salamoia col cattivo di Roger Rabbit, quello che voleva distruggere Roger, Jessica e tutta Cartunia, lo stronzo! Mentre sul letto ortopedico, finalmente in totale relax (anche se è sempre tardi, acciderbolina!), mi asciugo col mio accappatoio Bassetti mille tinte (scusate la pubblicità non troppo occulta, ma io, in attesa di diventare milionario, in qualche modo devo pur andare avanti), noto residui organici staccarsi dai polpacci. Struscio e si staccano come delle grigie pellicine che non smettono di venir via. E viene via pure la pelle, e io struscio e viene via pure il muscolo fino all’osso che comincia a venir via, pure quello. Oddio viene via tutto! Near body mi ha divorato. (Fino alle pellicine tutto vero, giuro!)
A saperlo prima, l’altra sera al Mc Donald’s, che si sono otturati tutti gli scarichi contemporaneamente e non sono pochi: cessi (5), lavandini (6), lavatrice (1), lavastoviglie (1), e a chiusura ho dovuto lavare (perché i lavaggi sono toccati a me) quintali di ferraglie nella merda che rigurgitava dal lavandino mixata ad acqua, mixata a patatine, mixate a nuggets, mixati a capelli, mixati a vomito, terra, cadaveri, vomito (l’ho già detto? Chissà perché mi viene da ripeterlo; dev’essere per via d’un riflesso incondizionato) e tutto quello che nel tempo può esser finito in quei tubi, mi sarei portato Near body. Altro che Mr muscolo idraulico gel!

78 commenti su “Near body – (un po’ troppo) vicino alla tua pelle!

  1. Katy, provvedo subito:

    A tutti quelli che leggono la Stanza: muovete il culo e andate ad esprimere un’opinione al sondaggio lanciato da Katy nel suo blog. Ha bisogno dei vostri illuminanti pareri. Grazie!

  2. ma tienitele x te le tue mc avventure!!!:…oppure dille al tuo capo, magari ci fa un personaggio da mettere nell happy meal……ahhhhhh vado a sciacquarmi con il colluttorio dopo aver pronunciato quella parola!!!

    m

  3. in questo racconto il confine tra realtà e immaginazione non è ben identificabile…

    potresti scrivere romanzi di fantascienza alla Asimov senza problemi.

  4. ‘Sto Near Body è un po’ tipo Blob, il fluido che uccide…

    Qui a Stoccolma c’è stata Elly mia ospite, che mi ha lasciato un bagnoschiuma che si chiama Cashmire Moments… lasciamo perdere gli effetti collaterali, diciamo che aiuta a trasformarsi una una pecora Merinos!

  5. A parte l’effetto soda caustica del Near Body che fa di te uno scrittore pulp, io da piccolo bevvi lo shampoo Campus solo perché sapeva di mela…faiunpotttu!

  6. io una volta provai un nuovo potentissimo balsamo, “Balsamo XXX, l’unico a composizione acida, scioglie TUTTI i nodi”… si erano dimenticati di specificare “e anche i capelli”……

  7. Eh eh Matto, e tu che ne sai? ahahah

    Le brave ragazze a quest’ora sono a nanna, mica a discutere di allucinogeni!

    (Per la cronaca, ho appena finito di combattere una strenua battaglia con i siti internet di un paio di aziende per mandare il mio curriculum…non puoi capire lo spasso…sto talmente rincoglionita-scusa il francese- che Near body mi rimbalzerebbe! O_o )

    Notte Matto, il cuscino chiama…

    Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.