Silvio, rimembri ancor quel tempo…

Che poi a me di Beppe Grillo frega un cazzo. Quello che dice mi scivola addosso, sarò entrato nel suo blog tre o quattro volte in tutto, e neanche mi fa ridere. Lo trovo un gran parachiul e così mi son messo qua a spettegolare, come si fa nei baretti di periferia in compagnia di cinque o sei amici alle sette della sera. Un discorso innocente e senza pretesa alcuna, se non quella di esprimere un’opinione che, sia chiaro, non vuole avere valore di nessun tipo. Una sparata come un’altra di uno come un altro perché, grazie a Dio, non ho potere di fomentare le masse, non sono pericoloso. Un pour parler, tanto per capirci. Bene, chiarito questo, visto che  sparare sulla Croce Rossa mi dà gusto, voglio presentarvi ufficialmente i nostri nuovi ministri:

Ministri con portafoglio

Esteri: Franco Frattini (FI)
Interno: Roberto Maroni (Lega)
Giustizia: Angelino Alfano (FI)
Economia: Giulio Tremonti (FI)
Difesa: Ignazio La Russa (AN)
Sviluppo economico: Claudio Scajola (FI)
Pubblica istruzione: Maria Stella Gelmini (FI)
Politiche agricole: Luca Zaia (Lega)
Ambiente: Stefania Prestigiacomo (FI)
Infrastrutture: Altero Matteoli (AN)
Welfare: Maurizio Sacconi (FI)
Beni culturali: Sandro Bondi (FI)

Ministri senza portafoglio (per la serie: se volete vi presto il mio!)

Riforme: Umberto Bossi (Lega)
Semplificazione: Roberto Calderoli (Lega)
Attuazione Programma: Gianfranco Rotondi (DC)
Politiche Comunitarie: Andrea Ronchi (AN)
Pari Opportunità: Mara Carfagna (FI)
Affari regionali: Raffaele Fitto (FI)
Politiche giovanili: Giorgia Meloni (AN)
Rapporti con parlamento: Elio Vito (FI)
Innovazione: Renato Brunetta (FI)
 
Quando mia madre ha sentito del Ministero della Semplificazione: “Devono pagare Calderoli per semplificare le leggi, non le possono scrivere già semplici?”.
Complimenti alla neo ministra Mara Carfagna (sì, va be’, laureata in legge. Se no mi si rivoltano tutti gli amici della ex valletta di Piazza Italia) che si occuperà delle Pari Opportunità. Mai scelta di ministero fu più azzeccata. Tutti possono fare politica, a tutti viene data una opportunità, infatti lei ora è ministro. Se anche voi volete diventare ministri due sono le strade che potete percorrere: o arrivate tra la prime sei a Miss Italia, oppure fate come Bondi, e dedicate una poesia (?) al Cavaliere.

48 commenti su “Silvio, rimembri ancor quel tempo…

  1. corri libero (poesia)

    Lo sò chè é un pò forte come linguaggio, ma questa mia poesia esprime al meglio la mia rabbia verso il mondo intero, ti prego di commentarla senza nessun pregiudizio 🙂

    A te, io ti amo per quello che sei amico mio

    corri libero con la merda tra le gambe

    corri libero tra le fogne dell’umanità vigliacca

    corri libero tra la puzza di mondo

    corri libero nel fetore della diversità

    corri libero e bastardo, te, unico della tua etnia

    corri libero scoreggiando felice

    corri libero inseguendo i tuoi sogni felici

    corri libero maledicendo l’intero universo

    corri libero e puzzolente mostrandoti uomi

    corri libero sudato e ubriaco bruciando città

    corri libero e raziando con odio gli altrui viveri

    corri libero senza preservativi e pieno di malattie

    corri libero cagando la tua rabbia sui muri degli stati

    corri libero scodinzolando e ringhiando contro gli umani

    corri libero perchè puoi farlo

    sii te stesso, la tua santa rabbia e sarai libero: corri e sii libero!

    Vaffanculo ai diversi da me!

    ugly

  2. Mi piacciono questi due post su Grillo.

    Mi piace il tuo GRAFFIO. La mia mente corre ad un altro bluff Nanni Moretti, si quello della versione pseudo hard del film ultra sponsorizzato! Viva Ecce Bombo!

    Ciao caro!

  3. Il ministero per la semplificazione lo adoro!! Cosa c’è di più semplice di un ministero per sistemare Calderoli su una poltrona ben retribuita…

  4. Lupacchiotto, beh, sì. Però, come dire, per diventare Ministro, ci si aspetta che quella persona sia più “competente” di una normale donna italiana, con tutto il rispetto, se no chiamo Berlusconi e segnalo la fioraia di fronte casa per il prossimo mandato. Lei è bravissima a fare le ghirlande!

  5. Io invece non sono riuscito a comprendere la nomina di Rotondi a Ministro per l’attuazione del programma O.o

    p.s. Il mio pc non apre la poesia di Bondi… mi sa che anche le macchine si ribellano XD

  6. House, a parte Firenze e Ancona che avrai certamente riconosciuto compare Lega che, con tutti i voti che hanno preso, presto faranno non città, non capoluogo, non capitale, non regione, ma stato a sè. E poi c’è DC che sta per Don Chisciotte, valoroso cavaliere che non essendo riuscito a sconfiggere il Cavaliere (già la lettera maiuscola è indice della sua potenza) ora è costretto ad errare alla ricerca di un senso.

  7. Caro Matto, anche stavolta mi sono fatta una bella risata – amara, ma pur sempre risata.

    Sandro Bondi alla cultura (che sarà tra l’altro, breaking news, aiutato da Sgarbi) credo si commenti da solo. Tremonti alle finanze pure (un condono è per sempre). Su Calderoli, invece, ci sta già prendendo per i fondelli la stampa estera – l’autore del Porcellum alla semplificazione legislativa è tutto un dire…

    Spezzo una lancia invece a favore di Mara Carfagna: la ragazza ha dato molto. Per arrivare al governo, no le è toccato solo arrivare in finale a Miss Italia ma ha anche dovuto sopportare i laidi commenti di un viscidone ultrasettantenne che cercava di irretirla con frasi trite e ritrite del tipo “Se non fossi già sposato ti sposerei” (che schifo, piuttosto il convento!). Come se non bastasse, si è dovuta pure subire indirettamente il pippone della moglie del sunnominato vecchietto che, indignata, ha scritto a “Repubblica” per lamentarsi pubblicamente delle probabili corna. E cosa ottiene in cambi di tutta ‘sta pazienza? Il ministero del Dolceforno, neanche un misero ministero per il Commercio Internazionale che avevano dato pure ad Emma Bonino. Praticamente una santa!

  8. Che Dio ce la mandi buona!

    Ho visto a striscia giovedi sera le reazioni di Emilio Fede…ragazzi che elemento da sottoporre ad esperimenti scientifici! 😀

    Un abbraccio alla stanza ed uno al Matto.

  9. Sono finita qui per caso… Non so nemmeno io che fili ho seguito.

    Comunque, volevo complimentarmi con te. E’ un blog fatto veramente bene. E poi… mi piace questa tua ironia!

    Auguri per il libro

    Aurora

  10. Mauro, io non ho criminalizzato nessuno e non ho neanche detto che Grillo ha evaso le tasse, ho semplicemente espresso un’opinione sul suo modus operandi che puoi facilmente ricavare sia dal post che da tutti i commenti a quel post. Grazie di essere intervenuto e non scusarti, i commenti lunghi mi piacciono. 😀

  11. Per questo post e quello precedente…

    Scusami mattè però non sono propriamente d’accordo con la tua analisi. Premettendo che non sono un grillino e quindi che non sono un seguace della filosofia “Grillo”.

    A mio giudizio però Grillo non può essere criminilizzato. E’ vero guadagna tanto, e anche secondo me lui ha sbagliato sulla questione trasparenza dei redditi. Però non credo lo si possa criminalizzare perchè guadagna tanto! Anzi in fondo è uno dei pochi che paga le tasse… (ricordo Lapo Elkan che dichiara 2 milioni) e poi credo che cmq il mondo del blog, i v-day siano il suo modo per far qualcosa… Giusto o sbagliato che sia… ma apprezzabile. Non si può negare che con questo cazzettino di blog riesce ancora ad emozionare su un tema che oramai fracassa le palle alla maggior parte delle persone:LA POLITICA! Ripeto non condivido i suoi metodi e a volte non condivido ciò che dice, però mi piace cmq perchè è qualcuno che dice e che fa. Che cerca cmq di far qualcosa e di cambiare le cose… Che ci abbia pure guadagnato? L’ importante è che non rubi…

    Ps: ti chiedo scusa per la prolissità e per averti invaso il blog

    Mauro

    (www.mauropettinaro.wordpress.com)

Rispondi a zot Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.