Sennò perché direi… pathos dove sei? Boh, se non lo sai tu! O_o

Il Matto non poteva privarvi del momento malinconic-revival (continuo a far uso di quest’espressione assolutamente senza significato alcuno; sia ben chiaro, da me coniata), che il vostro inconscio ha richiesto a gran voce, posseduto dal demone del delirio di massa post-citazione (non post-it!) di Pathos.
Grazie ai potenti mezzi tecnici di Splinder, che è sì perennemente in manutenzione con quella sua odiosa finestrella blu in cui si scusa con tutti, e se devi leggere un blog te lo puoi solo sognare, però, diciamolo, è figo; cliccando sulla freccetta del play potrete, se volete, (pensateci bene) rituffarvi in quel lontano Sanremo, tra le atmosfere delicate dell’Estremo Oriente (di cui la Salemi ignora la posizione geografica) e le assurdità no sense della hit dei flop. Ecco a voi Pathos:



 
Che poi questo meccanismo di postaggio (?) audio istiga il blogger al download criminoso by E-mule. Perché ti fa cercare il file nel PC, quindi se uno non ce l’ha che fa? Va su E-mule e se lo scarica. Voi da bravi, fate come me che sto scaricando Pathos da iTunes pagandolo due euro. Smettetela di sbellicarvi, e andiamo avanti.
In attesa dell’analisi dettagliata del nuovo singolo della Salama ehm Salemi, al quale temo si aggiungerà il commento del testo di Pathos che veramente merita, vi lascio con l’ultima recensione che ho scritto per il sito Seriomanontroppo. Si tratta del bel romanzo Stojan Decu – l’altro uomo, di Simone Perotti.
Leggetela con Pathos in sottofondo, e vi sembrerà una storia da Estremo Oriente, anche se con l’Estremo Oriente non c’azzecca ‘na mazza; o forse sì?
 
M.
 
Un disco di luce da dietro il monte. Sembra l’alba anche se sono le tre di notte. Pochi minuti e viene fuori la luna. Tutta. Senza parole né respiro guardiamo. Sembra che con te sia destinato a scoprire le meraviglie del mondo.

37 commenti su “Sennò perché direi… pathos dove sei? Boh, se non lo sai tu! O_o

  1. sì..mi ha mandato un msg ‘la redazione’ o qlcosa di simile..[con una foto pessima direi..] dicendomi che mi avevano cancellato una canzone per roba sul copyright..e qndi mi chiedo..ma la musica che si può caricare senza violare nulla..sono rutti e simili?? O_ò

  2. ..la Salemi??una tragedia..quasi al pari della super hit a casa di Luca..pensa che da me una volta hanno fatto togliere una canzone della Donà..a quanto pare Splinder sostiene gli aborti musicali..o le battaglie contro questi..

  3. ciao sono la ragazza con cui hai parlato ieri per msn..

    te l’ho detto che avrei fatto il blog su splinder ed il link sta sopra..spero che passerai!

    in ogni caso per quanto riguarda la canzone posso dirti che acusticamente non è brutta ma,si si,una canzone non è solo musica.

  4. Gab, sei finita in pieno nella rete della Salama. Aspetta di scrivo in privato il numero di Giucas Casella che ti esorcizza, anzi no, Otelma è più bravo. Con un paio dei suoi riti del sale dovresti tornare in forma! 😀

  5. matteo che devo farti?? ehh?? 😀 oggi non ho fatto altro che canticchiare ‘sta canzone. con la gente attorno a me che si chiedeva cosa io fossi, ma soprattutto cosa stessi cantando 😀 e io lì a dire: ma come?! non la conosci!??!? e riprendevo con la canzoncina. Matteo. è grave, dici? dici che è grave? ho paura. ps.ma silvia salemi sta a pathos come anna sta alla minigonna?

  6. Gab, è tipo ‘na cornamusa? O è lei che fa quel verso? No, perché lei è brava a riprodurre suoni, strusciamenti, rutti, cigolii, tutto. Chissà! O_o

  7. Oh santi nuuumissimi, il tarara non è un violino o sbaglio?:°° nooo, sono un’ignorante. ho vissuto per anni con la convinzione che fosse un violino.

    Comunque.

    Matteo. 😀

    io stavo già ridendo ancor prima di realizzare – leggendo – che fosse Pathos. Ovviamente la sto ascoltando allegramente con le mie cuffie stereo da missaggio fighette. Matteo, sei oltre, basta. sono una fan della tua follia. a questo punto concluderei con una domanda intelligente (?) : ma perchè non creare un genere musicale chiamato malinconic-revival?:D

    ok, ho detto troppe cavolate, mi stoppo 😀

    Taraaaara (che scritto così sembra un po’ il tuuuriirìì di “a casa di luca”)

    ciiiao ^^

  8. Beh, vabbè… se c’è qualcuno con cui ti godi le meraviglie della natura… ci credo che snobbi le mie avventure da esploratrice geografica!!! 😀 Ok, anche Matto assente giustificato 😉 però se non vieni sul mio blog (una volta tanto che ci scrivo!) e mi dici che sono un’esploratrice tanto tanto fantastica ci rimango male :))))) Patty

  9. Probabilmente non sente nient’altro che il pathos da anni, molti molti anni…e riguardo i profumi dell’estremo oriente…probabilmente una cannetta se l’è fatta prima di stà canzone!

    A.

Rispondi a SogniFragili Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.