erretiehmle

Mi rendo conto di avere il tempismo di un bradipo, ma credetemi non ho potuto fare niente. Mi trovo accoccolato (ad ascoltare il mare…) sul bianco cesso in stato rilassante (sì, anche molto interessante, ma non nel senso di incinto) che leggo Cell dell’un po’ spompato Re del brivido King, mentre attendo che sua maestà Merda venga fuori leggera. Squilla il cellulare. Un numero dall’oscuro prefisso turba la mia quiete estatica. Prevedibile e noioso film dell’orrore. Leggi un libro, ed ecco che ad un tratto la realtà comincia a modificarsi, e ti ritrovi a vivere sulla tua pelle le vicende raccapriccianti di pagine poco prima sfogliate. Ma si sa, tutti i personaggi destinati a crepare sono un po’ dementi, e allora, se quelli di King rispondono al telefono e impazziscono, io non rispondo. Furbo?
Fortuna che il mio psicopatico cervello ritrova un attimo di lucidità.
“Pronto?”
“Matteo Grimaldi?”
“Sì.”
“Salve, è erretiehmle, la radio.”
RTL oddio, godo!
“Il suo editore ci ha inviato il suo bellissimo libro non…”
Momento di panico. Penso che dovrei venirle in soccorso; non lo faccio. Mi diverte immaginare le possibili evoluzioni.
“…fammi male!”
Uhmadonna!
“Sì…”  
Ti devo far male? Aiuto, è una chiamata erotica. Mi esorta al sesso violento. Che faccio, prendo il guinzaglio di Iker e la frusto? (Farmi comunque, con una erre in più e una emme in meno.)
“Ecco, vorremmo intervistarla.”
“Sì, che radio ha detto, mi scusi?”
“Radio Tele Magia.”
Ma se è una radio come fa ad essere una tele? Va be’ è una cosa mia.
“Ah, erretiemme, non elle!”
“Sì, emme, emme!”
Ho capito eh!
“Ah… (delusione, ma è sempre una radio oh!) e quando?”
“Domani mattina, la chiamiamo tra le tredici e le quindici, va bene?”
“Ok.” Ciao bella.
Conosco le interviste radiofoniche. Registrano tutto e lo mandano quando vogliono. E invece…
Ore 14.00 del giorno dopo.
t..t..t..(la mia suoneria parte piano) nannnanaranarananna… (yeah!)
“Pronto?”
“Matteo Grimaldi?”
“Sì.”
“La metto in diretta.”
“Diretta? Un attimo scusi, volevo sapere se era possibile registrare l’intervis…”
“Ed eccoci giunti al momento della cultura. Abbiamo in diretta un giovane scrittore. Accogliamo Matteo Grimaldi, autore dell’emozionante raccolta di racconti Non farmi male. Buongiorno Matteo!”
“Buongiorno a voi!”
Visto che non sono stato minimamente cagato fuori-onda per un attimo provo la diabolica tentazione di chiedere in diretta se mi registrano l’intervista.
Ok, ok. Mi travesto da scrittore impegnato e rispondo alle domande. La storia di Daniel, il bimbo che subisce violenze, catalizza la loro attenzione, e l’intervista prende la piega del sociale.
“Matteo, come vedi la condizione del bambino oggi?”
E là parto con le mie dissertazioni allucinate. Poi le solite domande sulle sensazioni dello scrivere, le emozioni, il foglio bianco che prende vita e bla bla bla. È stata una cosa carina, durata una quindicina di minuti.
Mi salutano e intanto penso che ora mi rimetteranno in collegamento con qualcun altro a cui chiederò la registra…
CLICK.
Morale della storia: se qualcuno o qualcosa, ieri alle quattordici e qualche minuto passava per Roma, Frosinone, Latina, e zone limitrofe (un bacino d’utenza planetario) ed era disgraziatamente sintonizzato sul 91.7, e non so per quale motivo stesse registrando anche per sbaglio (uffa, ma è impossibile!),  e pensa di potermi recuperare quel momento, pregasi farlo e contattarmi tramite e-mail; sono pronto a pagargli un aperitivo in mia compagnia nel peggiore bar aquilano (sembra una condanna più che un premio, ma questo passa il convento).
 
M.
 
Io intanto scrivo alla radio. Buon compleanno Stella. Tutto quello che vorrei dirti lo sai. Passa una giornata specialissima, te la meriti, dopo tutte quelle meravigliose che regali agli altri, e a me. 

76 commenti su “erretiehmle

  1. Bel post..purtroppo sto poco in auto sintonizzato sulle radio ma..era più fico se ti intervistavano sulla tazza..

    pensa allo sciacquone in diretta..

    Bella..

  2. m, ci sono dei passaggi lievemente oscuri, forse per via di qualche imprecisione nelle parole, certamente non dovuta a te e alla tua arte. Grazie per avermi deliziato ancora con una delle tue preziose chicche. Volevo chiederti: le crei al momento, o ce n’hai da vendere e ogni tanto ne copi-incolli una?

  3. ..rifaccio…

    C´era fra noi un gioco d´azzardo

    ma miente ormai nel lungo sguardo

    spiega qualcosa,

    forse soltano

    certe parole sembrano pianto,

    sono salate, sonno di mare

    chissà, tra noi, si trattava d´amore…

    Ma non parlo di te, io parlo d´altro

    il gioco era miio, lucido e scaltro…

    Io parlo di me, di me che ho goduto

    di me che ho amato

    e che ho perduto…

    E trovo niente da dire o da fare…

    Però tra noi si trattava d´amore…

    m

  4. C´era fra noi un gioco d´azzardo

    ma miente ormai nel lungo sguardo

    spiega qualcosa,

    forse soltano

    certe parole sembrano pianto,

    sono salate, sonno di mare

    chissà, tra noi, si trattava d´amore…

    Ma non parlo di te, io parlo d´altro

    il gioco era miio, lucido e scaltro…

    Io parlo di me, di me che ho goduto

    di me che ho amato

    m

    e che ho perduto…

    E trovo niente da dire o da fare…

    Però tra noi si trattava d´amore…

  5. ……lo so ke ormai stavi facendo uso di antidepressivi x far passare le ore in attesa della chicca…cmq voglio mettere fine alla tua agonia…mi sembra x altro un post adatto, nn x una international…ma x una buona diciamo…

    m

  6. Gab, è come chiedere all’oste com’è il vino. Comunque, se lo vuoi acquistare ti conviene farlo direttamente dal sito dell’editore, cliccando sull’immagine di copertina che trovi in alto nel blog. Ti arriva in pochi giorni. Un bacio e aspetto un parere sincero.

  7. Grazie EslstEgal, certo che m’interessa sapere cosa ne pensi. Per ordinarlo e averlo nel più breve tempo possibile ti conviene farlo direttamente dal sito dell’editore, cliccando sull’immagine di copertina nel mio blog. Ti arriva in pochi giorni, anche all’estero. Un abbraccio.

  8. Il tuo libro sembrerebbe interessante, almeno riguardo i temi affrontati nei racconti. Lo dico dopo aver letto una recensione, cercheró di procurarmelo appena vado in vacanza in Italia,dopo averlo letto-se lo trovo!- ti faró sapere che ne penso… sempre che ti interessi saperlo. Ciao!

  9. Funny, ti sei chiesta se conosci davvero ciò che lei conosce? Come fai a dire con certezza che sia falso. Conosci te, non conosci ciò che lei conosce di te. Prego! 😀

  10. Immagina!!!….potrebbe essere la prima volta che la carriera di un scrittore inizia da una seduta sul cesso….sarà un cesso a portarti fortuna figo no?!?!?!!?!

    Ciao matto matto.

    Vanna.

  11. Elly, alle lastre ancora non c’arriviamo. Ma sto attrezzando la Stanza anche per questo. Che succede? Tristezza di quelle inspiegabili che s’attaccano e non si lasciano comprendere, o c’è un motivo dietro? Un bacione.

  12. Ciaooo…Matteo sono Giulia, sai il tuo libro che tanto ci tengo a leggere al più presto…….non l’ho ancora trovato……….è difficile dove abito io che mi portino il libro anche se lo ordino via internet……Spero tanto che velocizzino l’edizione e si trovi in libreria ma perdio che “storia”…mi rompe moltissimo………..a presto e buona giornata….

    P.s. non ho letto i tuoi post ultimamente perchè non ho molta voglia di internet………un bacio con triplo salto mortale………smackkkkkkkkkkkk……..Giulia

  13. uh adesso sei anche radiologo… ahuahuah sorry quella è anotherthing (o come dir si voglia..)

    Matto questa è una strana notte…

    🙁 I’m a bit sad [ma si scrive così?? Ma perchè poi inglese…mah]

    DolceCrazyNinna

  14. p.s. L’amica di cui al mio ultimo post era non solo consensiente, ma è stata lei a prendere l’iniziativa.

    Il l’avevo desiderata tanto a lungo! Ma avevo paura. Ed è stata lei a prendere l’iniziativa.

  15. forse dovresti passare più tempo su quella tazza…secondo me è catalizzatrice di fortuna! prova…scommetto che la prossima volta ti chiama perfino radio cippa lippa o.O Dai che se recuperi l’intervista voglio ascoltarla 😛

  16. azz ma mi stai diventando famoso…cmq evita di risentirti; la voce registrata è stranissima ti farebbe passare la voglia di future interviste radiofoniche 😉

  17. buona matteo mi verrebbe da dire…beh si fanno passi da gigante….dai ke la prossima sarà radio2…e da li si passa poi alla tv…rai, mediaset (ovviamente a matrix) e poi direttamente su sky….

    m

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *