AAA subaffitto la Stanza per 2 giorni

Stanno per arrivare a L’Aquila Luca e Niccolò. Li ho invitati a dormire a casa questo week end senza naturalmente possedere due posti letto (ma neanche uno) su cui lasciarli liberi di adagiarsi. Provate ad immaginare la reazione della matrona che, sconvolta, annaspava alla ricerca di soluzioni. Abbiamo optato per subaffittare loro (gratuitamente) la nostra seconda casa che è già affittata a 4 studentesse, che ad agosto l’affitto non lo pagano, così dice il contratto, quindi, in teoria (ma in pratica no), ad agosto la casa torna nostra e, se volessimo, potremmo affittarla (stavolta a pagamento) ad esempio a una famiglia di tedeschi decisa a passare il mese più psyco dell’anno nella città più triste dell’anno (forse giusto il Deserto del Gobi fa meno abitanti ad agosto). Il piccolo problemino è che le stronze hanno chiuso le loro stanze a chiave, tranne una. Quindi, o ne sfondiamo un’altra, oppure Luca o Niccolò (o anche una notte a testa, visto che il soggiorno terminerà domenica) dovrà dormire sul divano, che non è letto perché noi, le cose che si trasformano in altre, non le vogliamo.
Tutto questo per dirvi che se non aggiorno fino a domenica/lunedì non sono morto, né ho chiuso per ferie, né sono andato ai Caraibi (sto leggendo L’amore ai tempi del colera di Marquez, fatelo anche voi) né ho vinto al Superenalotto, né un topo mi ha rosicchiato il cavo dell’ADSL , né varie ed eventuali commistioni delle precedenti. È solo che sto con i miei amici per tutte le ore che non lavoro. Se qualcuno ha interesse a scrivere al posto mio e colmare questo tremendo vuoto di 2 giorni, sono disposto a subaffittargli la Stanza; per la cifra ci mettiamo d’accordo. Sì lo so che l’estate sta finendo, che i week end ci si annoia, che con questo caldo non si ha voglia di fare niente, figuriamoci poi di alzare il culo dalla Global Relax e allora,visto che io a voi ci penso, vi lascio da leggere la recensione di Non farmi male scritta da Monia Di Biagio, giornalista e scrittrice che ringrazio per le splendide parole. È un po’ lunga, voi sorseggiatela una quindicina di righe a notte, prima di andare a dormire. Concilierà il sonno, e il quarto giorno la vostra anima gemella si paleserà regalandovi la felicità (eterna). Intanto buon week end!

39 commenti su “AAA subaffitto la Stanza per 2 giorni

  1. xunder era il mese psyco (agosto) non L’Aquila, anche se la settimana della Perdonanza si trasforma in un delirio. Ma io prendo il motorino così parcheggio. 😀

  2. ava, il week end è andato benissimo. Quando ci sono loro io sono felice. Pare non abbiano riportato gravi conseguenze per le due scomode notti. Anch’io sono un divoratore di libri, ma compro solo ciò di cui son certo, anche se poi capita anche così di beccare le sòle. Allora quando l’avrai letto aspetto un tuo parere sincero. Un bacione.

  3. Monia, ero ironico. Giocavo sulla lunghezza della recensione che ho molto apprezzato e per la quale ti ho più volte ringraziato; pensavo fosse chiaro.

  4. Darkangel, fai bene. Le recensioni sono un canale indispensabile perché del libro se ne venga a sapere almeno l’esistenza. Anch’io comunque preferisco farmi una mia idea che non sia condizionata da un’idea altrui. Allora poi fammi sapere che ne pensi.

  5. Monia mi sembra ovvio che non si riferisce alla tua recensione ma ironizza sul fatto che magari è noioso in genere leggere una recensione! Che cretina…

  6. wowowowowow!!! recensione a dir poco lusinghiera!! credo proprio che dovrò leggere “non farmi male”!! tra l’altro io sono una divoratrice di libri e non sempre i miei pasti sono soddisfacenti! 😉

    come è andato il weekend? i tuoi amici sono integri o sono andati via con la cervicale infiammata??? ^__^

  7. Non offenderti, ma preferisco leggere la recensione DOPO aver letto il libro! So che sono strana, ma non amo farmi condizionare, forse perchè, come sai, scrivo anch’io! Preferisco avere un approccio diretto con gli autori piuttosto che conoscerli tramite altre persone (magari sbaglio, ma è così). Giuro che lo leggerò al più presto possibile e poi mi gusterò la recensione. Un bacio! In bocca al lupo per il tuo weekend!!! 🙂

  8. Giò, non è un loro diritto occupare tutta la casa in un mese in cui non pagano l’affitto. Il contratto dice che dovrebbero liberarla ad agosto. E’ un favore che gli facciamo noi, quello di lasciar lì le loro cose, ma la casa ad agosto è a mia disposizione. Quindi se voglio devo poterci andare a dormire. San Salvo è molto carina, ci sono stato qualche volta anch’io. Anche Vasto. Se leggerai Non farmi male poi fammi sapere che ne pensi. Un bacione.

  9. Cmq complimenti per il libro e visto che amo leggere (abbiamo in comune questa passione) sicuramente lo comprerò.

    Vedo che sei abruzzese, attualmente mi trovo in vacanza a San Salvo (Chieti) Bellissima regione l’Abruzzo che conosco molto bene essendo molisana. Riciao giò

  10. Perchè scrivi: Il piccolo problemino è che le stronze hanno chiuso le loro stanze a chiave”? Perchè chiamarle stronze, è un loro diritto avere le loro stanze private, anche se ad agosto non pagano l’affitto. Scusami la franchezza…ciao giò

  11. Assolutamente si, ci si può mettere anche d’accordo.

    p.s.: cassa la mia “i” in “incrocieremo”…mi devo rimettere a leggere che qui inizio ad avere delle defaiances imbarazzanti -.-

    Bacione anche a te…

    A.

  12. Ariel, che ci incroceremo ancora quello è certo, anche perché non è per forza per caso che devono accadere le cose, ci si può anche mettere d’accordo, no? Un bacione.

  13. Io mi sono ingozzata delle recensione. Letta tutta d’un fiato. Non resistivo a centellinarla…e se non si presenterà l’anima gemella pazienza, ho sempre il tuo libro sul comodino…anche se il comodino è cambiato perchè son tornata al belpaese, per sempre o no non lo so, certo è che continuerò a fare la nomade e ci incrocieremo ancora per strada…

    Sono qui. Comunque.

    Ben Rivisto

    🙂

    A.

  14. mafalduzza, cerebrolese mi sembra la parola giusta. Di caffettiera ne è rimasta solo una e ogni volta che la prendo mia madre mi fissa atterrita e mi fa: “Mi raccomando, stai attento!” che ansiaaa! Bacio.

  15. ma queste studentesse sono cerebrolese?? no, dico, non pagano l’affitto ad agosto – cosa che personalmente non ho mai sperimentato quando ero studentessa, vista la tirchieria assoluta dei miei diversi padroni di casa – però chiudono le porte a chiave?? mah. baci. a che quota sei con le caffettiere carbonizzate oggi, 4? 🙂

  16. Immagino che se non la leggo la sfiga mi perseguiterà per 87 anni, una zanzara si fumerà tutte le mie sigarette e il mio unico grande ammore si fidanzerà con mia nonna.

    Si, la leggerò.

Rispondi a ava74 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.